LITURGIA - Parrocchia Immacolata Venosa

tel. 0972 37 46 72
Via Emilia, 1 - 85029 VENOSA (PZ)
tel. 0972 37 46 72
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Logout
Logout
Vai ai contenuti

LITURGIA


Il parroco è sempre disponibile per le confessioni e per le benedizioni, a patto che non sia impedito dagli impegni comunitari, solitamente scritti nei programmi generali.



Nondimeno la liturgia è il culmine verso cui tende l'azione della Chiesa e, al tempo stesso, la fonte da cui promana tutta la sua energia. (SC 11)

ORE 8.30 : CELEBRAZIONE DELLE LODI
in giornata: visita al Santissimo Sacramento
ORE 16.30 (VENERDI) : CONFESSIONE
ORE 18.00 : VESPRI
ORE 18.30 : SANTA MESSA

dopo la messa: TRISAGIO o RECITA DEL ROSARIO E MEDITAZIONE DELI MISTERI DELLA NOSTRA FEDE
ORE 19.00 (GIOVEDI): LECTIO DIVINA

ADORAZIONE: ogni Venerdi (dopo la messa fino alle ore 20.00)

Possibilità di confessione: VENERDI dalle ore 17.00



CELEBRAZIONI
IN SETTIMANA

(e prefestivi)

SANTE MESSE :

ORE 8.00
ORE 11.00
ORE 19.00

CELEBRAZIONI
DOMENICHE e GIORNI DI PRECETTO

Nella liturgia terrena noi partecipiamo per anticipazione alla liturgia celeste che viene celebrata nella santa città di Gerusalemme, verso la quale tendiamo come pellegrini, dove il Cristo siede alla destra di Dio quale ministro del santuario e del vero tabernacolo; insieme con tutte le schiere delle milizie celesti cantiamo al Signore l'inno di gloria; ricordando con venerazione i santi, speriamo di aver parte con essi; aspettiamo come Salvatore il Signore nostro Gesù Cristo, fino a quando egli comparirà, egli che è la nostra vita, e noi saremo manifestati con lui nella gloria.  (SC 8)

Aiutando i vostri sacerdoti nel servizio all’altare contribuite a rendere Gesù più vicino, in modo che le persone possano sentire e rendersi conto maggiormente: Lui è qui; voi collaborate affinché Egli possa essere più presente nel mondo, nella vita di ogni giorno, nella Chiesa e in ogni luogo.

Benedetto XVI ai Ministranti a Roma 2010

VADEMECUM qui

Il servizio del sacrista:
Custodia, cura, preparazione e valorizzazione degli spazi celebrativi

cf. Mons. Felice di Molfetta

il documento completo qui

SACRISTA

Come è noto, mentre il Vangelo è proclamato dal sacerdote o dal diacono, la prima e la seconda lettura nella tradizione latina vengono proclamate dal lettore incaricato, uomo o donna...È necessario che i lettori incaricati di tale ufficio, anche se non ne avessero ricevuta l’istituzione, siano veramente idonei e preparati con impegno. Tale preparazione deve essere sia biblica e liturgica, che tecnica: «La formazione biblica deve portare i lettori a saper inquadrare le letture nel loro contesto e a cogliere il centro dell’annunzio rivelato alla luce della fede. La formazione liturgica deve comunicare ai lettori una certa facilità nel percepire il senso e la struttura della liturgia della Parola e le motivazioni del rapporto fra la liturgia della Parola e la liturgia eucaristica. La preparazione tecnica deve rendere i lettori sempre più idonei all’arte di leggere in pubblico, sia a voce libera, sia con l’aiuto dei moderni strumenti di amplificazione».

VERBUM DOMINI n.58


LETTORI

Tra i fedeli esercita un proprio ufficio liturgico la schola cantorum o coro, il cui compito è quello di eseguire a dovere le parti che le sono proprie, secondo i vari generi di canto, e promuovere la partecipazione attiva dei fedeli nel canto. Quello che si dice della schola cantorum, con gli opportuni adattamenti, vale anche per gli altri musicisti, specialmente per l’organista.

PRESENTAZIONE GENERALE DEL MESSALE ROMANO n. 103


Coro

ADORAZIONE
ogni venerdi fino alle 20.00

Gruppi di Preghiere

Torna ai contenuti