ACCOGLIENZA - Parrocchia Immacolata Venosa

tel. 0972 37 46 72
Via Emilia, 1 - 85029 VENOSA (PZ)
tel. 0972 37 46 72
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Logout
Logout
Vai ai contenuti

ACCOGLIENZA

CI SONO NUOVE INIZIATIVE PER LA CATECHESI

clicca qui

Fai click qui per inserire il testo di default!

PROGRAMMA MESE DI MAGGIO




TAPPA
ACCOGLIENZA (II ELEMENTARE)
TEMA MAGGIO: UN MESE CON MARIA CHE CI PORTA A GESU’ E A DIO



Il programma del mese di maggio sarà interamente dedicato alla Madonna, mamma di tutti noi, che ci conduce a Gesù e a Dio. Gli incontri di catechesi seguiranno il progetto parrocchiale, organizzato dal gruppo di preghiera del Cenacolo, rivolto ai bambini del catechismo.
L’obiettivo del progetto è quello di fare avvicinare i bambini alla preghiera e alla recitazione del Santo Rosario.
"Il Rosario è una preghiera, ma è anche una catena che idealmente Dio lancia sulla terra. Ci lancia la Croce per ricordarci che per essa siamo stati salvati e redenti, Dio tiene rivolto verso di sé l’ultimo di grano di Ave Maria, perché è attraverso la Madre che Gesù ci chiede di passare per giungere a Lui e quindi anche al Padre".
Anche Papa Francesco in un twett del 3 maggio ha detto: "sarebbe bello, nel mese di maggio, recitare assieme in famiglia il Santo Rosario. La preghiera rende ancora più salda la vita familiare".

Giovedì 2 maggio ci sarà il pellegrinaggio da Montalto fino alla parrocchia, nel quale i bambini delle classi della scuola elementare, saranno coinvolti in prima persona.
Ci raduneremo sopra a Montalto, poi tutti insieme scenderemo recitando il Santo Rosario e dedicando dei canti alla Madonna.
Ai bambini inoltre verrà data una scheda sulla quale attaccheranno dei pezzi di puzzle ogni settimana, che serviranno a comporre una piccola frase dedicata a Maria.
Il giovedì successivo, 9 maggio, saranno proprio i bambini di seconda elementare ad animare il Rosario parrocchiale, insieme alle loro mamme. Cinque mamme e cinque bambini reciteranno a turno, una decina del rosario; tutti gli altri parteciperanno insieme all’assemblea.
Oltre al Rosario, verranno fatte delle riflessioni sulla virtù dell’Obbedienza  e della Pazienza.
Nei giovedì successivi saranno gli altri gruppi di bambini ad animare il Rosario parrocchiale; noi ci fermeremo in Chiesa per recitare una decina del Rosario e poi andremo nelle aule del catechismo.
Attraverso questo bellissimo progetto, si spera di fare avvicinare i bambini ed anche le famiglie alla preghiera e alla recitazione del Rosario. In molte famiglie non si ha l’abitudine di pregare tutti insieme, di radunarsi in nome di Dio; ma la preghiera, in particolare il Rosario è uno strumento potentissimo per unirci a Dio.
Siamo fiduciose che, attraverso il coinvolgimento in prima persona dei bambini e delle loro mamme, in ogni casa si senta l’esigenza di radunarsi nella preghiera, in nome di Dio.

[image:image-1]

[image:image-2]

[image:image-3]

[image:image-4]



PROGRAMMA DEL MESE DI APRILE


TAPPA: Accoglienza (seconda elementare)

TEMA: Festa del Signore

Dopo aver spiegato nel mese precedente il significato della Pasqua, continueremo ad approfondire il significato cristiano della festa. Per il cristiano fare festa significa radunarsi attorno a Gesù e celebrare il grande amore del Padre.
Dalle testimonianze della storia sappiamo che nei primi tre secoli del Cristianesimo, fino a Costantino, il giorno domenicale era lavorativo; solo dopo l’editto di Costantino 313 d.C., la domenica divenne un giorno di festa. Ma anche prima dell’editto di Costantino, i primi cristiani, pur lavorando, trovavano il modo di "Santificare" il giorno del Signore. Oggi invece, noi cristiani, presi dagli infiniti impegni che ci accompagnano durante la giornata, non riusciamo a trovare un giorno intero da dedicare al nostro Signore.
Inizialmente i cristiani si radunavano alla sera della domenica per la celebrazione eucaristica, come "Ricordo" vivo della Resurrezione. In seguito i raduni dei credenti furono istituiti anche in altri momenti della giornata. La festa deve essere vista dunque come un momento che spezza i ritmi del quotidiano per aprirsi alla condivisione della propria vita con quella dei fratelli.
Il giorno di festa ci deve spingere ad aprirci agli altri con gioia e a distaccarci dai problemi della vita quotidiana per ringraziare il Signore per tutto ciò che ci dona.

Nell’incontro di LITURGIA  i bambini disegneranno la scena che maggiormente li ha colpiti nel periodo pasquale. Ognuno di loro poi, spiegherà e condividerà le emozioni che ha provato durante il giorno di Pasqua. Insisteremo inoltre su quanto sia importante per ogni cristiano la domenica, il giorno del Signore.

Nell’incontro di ORATORIO i bambini giocheranno liberamente e spensieratamente nei locali della Parrocchia. Naturalmente inizieremo e termineremo l’incontro ringraziando il Signore che ci ha permesso di riunirci nel Suo nome.
Facciamo festa a Gesù  presente in mezzo a noi; Egli stesso ci ha detto: "dove due o tre sono riuniti nel mio Nome, io sono in mezzo a loro" (Mt. 18,20).

Nell’incontro di CATECHESI approfondiremo il significato della festa, analizzando le principali feste dei cristiani. Partiremo dalla lettura degli Atti degli Apostoli (2, 42-48) nella quale si dice che i cristiani si radunavano e condividevano tutto ciò che avevano, celebravano l’Eucarestia con la gioia nel cuore e lodando Dio. Chiariremo ai bambini il concetto di festa concepito come gioia immensa da dover condividere insieme agli altri fratelli.
Il giorno del Signore deve essere per tutti il giorno in cui ci ricordiamo che Gesù è risorto per noi e ora noi dobbiamo rinnovare questo incontro con Lui con la celebrazione eucaristica.
Purtroppo non tutti i bambini sono assidui alla partecipazione alla messa domenicale, sarà quindi compito di noi catechiste, quello di continuare a rinnovare loro questo invito che devono sentire non come un obbligo, ma come una necessità e allo stesso tempo come una gioia.

Nell’incontro di CATECHESI CON I GENITORI affronteremo il tema della Fede, inteso come dono ed impegno per ogni cristiano. Il cammino di ogni cristiano si basa su un rapporto fiducioso e personale con Gesù.
Si partirà dalla lettura del Vangelo di Marco (5,24b-34) e poi si aprirà un dibattito.
Oltre alla catechesi si darà spazio anche alla preparazione liturgica dei genitori per la messa domenicale. I genitori saranno cioè coinvolti in prima persona per la celebrazione della messa domenicale successiva.



Programma MESE DI MARZO

TEMA: LA QUARESIMA- LA PASQUA

Durante il mese di Marzo continueremo ancora a parlare della Quaresima e ci soffermeremo sulla lettura del Vangelo della domenica.
Nell’incontro di liturgia percorreremo insieme ai bambini la Via Crucis.
Nell’incontro di oratorio lasceremo i bambini liberi di giocare.
Nell’incontro di catechesi ci soffermeremo sul significato della Domenica delle Palme, dell’Ultima Cena, del Venerdi e Sabato Santo.
Infine spiegheremo il significato della Pasqua.
Nell’incontro di catechesi coi genitori sarà affrontata la tematica "EDUCARE CON LO STILE DI DIO"



  7 MARZO    LITURGIA   VIA CRUCIS
14 MARZO   ORATORIO    Gioco  libero
21 MARZO   CATECHESI
AI BAMBINI  La Domenica delle Palme, l’Ultima Cena, il Venerdi e Sabato Santo Pasqua.
   CATECHESI
      AI GENITORI Educare con
lo stile di Dio

2
8 MARZO   GIOVEDI’ SANTO


PROGRAMMA DEL MESE DI FEBBRAIO



TEMA: LA QUARESIMA

Durante il mese di febbraio affronteremo il tema della Quaresima. Partiamo spiegando il significato di queste parole e poi faremo capire ai bambini con parole semplici in che cosa consiste il cammino quaresimale che ogni cristiano deve percorrere per arrivare alla Pasqua.
Ci soffermeremo inoltre sulle tre parole chiave del periodo quaresimale: CARITA’, DIGIUNO  e PREGHIERA.



  7 FEBBRAIO   Festa della Pentolaccia
14 FEBBRAIO  ORATORIO    Gioco e disegno libero
21 FEBBRAIO  CATECHESI   Il mercoledì delle Ceneri
       La Quaresima
28 FEBBRAIO  CATECHESI
      AI BAMBINI  La Quaresima e la Via Crucis

   
     CATECHESI
     AI GENITORI  Genitori e figli: l’arte di educarsi


PROGRAMMA MESE DI GENNAIO

TAPPA ACCOGLIENZA (SECONDA ELEMENTARE)
              ARARE (SECONDO LA CATECHESI DI TRENTO)

TEMA: FAMIGLIA




[image:image-1]Il tema che affronteremo durante il mese di gennaio sarà quello della Famiglia. Riprendendo il discorso della Sacra Famiglia che è stato trattato durante il mese di dicembre, in preparazione al Santo Natale, si procederà parlando del tema della Famiglia.
Attraverso dei riferimenti all’infanzia di Gesù e alla vita quotidiana attuale, chiederemo ai bambini come si comportano all’interno della loro famiglia, se hanno delle regole in comune da rispettare e quali sono i ruoli di ciascun componente all’interno di essa.
Si tratta, naturalmente, di un tema molto vasto che verrà affrontato in maniera semplice ed elementare, in modo che possa essere compreso da tutti e che ciascuno si senta libero di esprimere la propria testimonianza.
Nell’incontro dedicato all’ORATORIO, chiederemo ai bambini come hanno trascorso il loro tempo in famiglia durante le vacanze natalizie, se sono venuti a Messa insieme ai genitori, se hanno tutti insieme pregato davanti al presepe, e se hanno partecipato alla Novena di Natale. Lasceremo poi liberi i bambini di giocare, e se vorranno, di disegnare la loro famiglia.
Nell’incontro di CATECHESI, tenendo presente il percorso del catechismo di Trento, affronteremo il concetto che "GESU’ E’ VITA". Egli è venuto per farci diventare familiari di Dio; è nato nella famiglia di Maria e Giuseppe ed a Natale festeggiamo la sua nascita, preparandoci ad accoglierLo come l’inviato di Dio, il Figlio di Dio. Spiegheremo ai bambini che Gesù è vita, vive insieme a noi offrendoci la sua Parola. Grazie alla Bibbia, il libro dell’alleanza di Dio con gli uomini, noi possiamo ascoltare la Parola di Dio.
Nell’incontro di LITURGIA, chiederemo ai bambini quali sono le preghiere che recitano tutti insieme in famiglia e in quali momenti della giornata sono soliti riunirsi. Faremo capire loro quanto sia importante il pregare insieme, il radunarsi per leggere ogni giorno qualche passo del Vangelo. Anche se all’inizio potrà sembrare qualcosa di strano, dobbiamo inculcare in loro il desiderio di voler conoscere ed approfondire la Parola di Dio.
Nell’incontro di CATECHESI con i GENITORI, sarà affrontato il tema "GENITORI ALLA MANIERA DI DO". Seguendo il testo di Trento, leggeremo alcuni passi della Genesi in cui si parla della Creazione e poi apriremo un dibattito. Parleremo della differenza che c’è tra il "Creare e il Generare" e rifletteremo sull’esperienza umana della paternità e della maternità viste come icona della paternità e maternità di Dio.




SCHEMA RIASSUNTIVO



10 GENNAIO  ORATORIO  
GIOCO LIBERO E DISEGNO
17 GENNAIO  CATECHESI  
GESU’ E’ LA VITA
      L’IMPORTANZA DELLA PAROLA DI DIO
      E DELLA BIBBIA

24 GENNAIO  CATECHESI
   AI GENITORI
GENITORI ALLA MANIERA DI DIO
31 GENNAIO  LITURGIA  
PREGARE INSIEME IN FAMIGLIA

LE CATECHISTE

TALUCCI  ANTONELLA
LIOY          GINA
DI PALO    MARIELLA


Nessun commento
Torna ai contenuti